Diventa autore, collabora con noi

Mamme a cinquant’anni? Sì, con la fecondazione in vitro

Mamme a quaranta-cinquant’anni, si può? Si può, e sono dette mamme attempate. Anni fa lo si diceva delle donne-mamme oltre i 35 anni. Quando la maternità per limiti d’età o per patologie varie è impossibile, si ricorre, grazie ai progressi scientifici, alla fecondazione in vitro, che può essere omologa o eterologa. Nell’omologa il seme e l’ovulo utilizzati appartengono alla coppia dei genitori del nascituro, nell’eterologa il seme o l’ovulo, sono donati da un individuo esterno alla coppia.

 

Si parla di embriodonazione quando sono donati sia l’ovulo sia il seme. Esistono banche del seme i cui campioni possono esser utilizzati, dalle coppie in tutto il mondo ma non in Italia perché sono vietate. Infatti la legge 40 del 2004 vieta l’eterologa e la surrogata mentre consente la procreazione medicalmente assistita solo alle coppie conviventi, escludendo single e gay, al fine di favorire la soluzione dei problemi riproduttivi derivanti dalla sterilità o dalla infertilità… e assicura i diritti di tutti i soggetti coinvolti, compreso il concepito.

 

Sino a qualche tempo fa all’Ospedaletto di Quartu operava il ginecologo Andrea Gandolfi e la biologa Nicoletta Maxia che con il supporto del loro team avevano creato, col tempo, un rifugio sicuro per tutte quelle coppie che avevano, appunto, problemi di sterilità o infertilità.

 

Non solo vi giungevano donne da tutta la Sardegna, ma anche dal resto d’Italia. Poi, inspiegabilmente, Gandolfi e il suo team trovano chiusa la sala operatoria con il pretesto dell’uso eccessivo, oltre l’orario, e vengono licenziati in tronco, con l’impossibilità di utilizzare le attrezzature di proprietà dello stesso Gandolfi, e gli embrioni congelati pronti per essere impiantati. Sgomento, irritazione, perplessità, da parte delle donne seguite da Gandolfi. Riunioni, dibattiti, interventi sulla stampa locale, tutto inutile. Ora Andrea Gandolfi lavora a Bergamo seguito dalle sue pazienti.

 

 

Dottor Gandolfi, a distanza di tempo un giudizio sull’episodio. Come si trova a Bergamo?  Tornerebbe in Sardegna a lavorare?

Ho passato dei brutti momenti perché il colpo è stato forte e inatteso ma ho superato tutto grazie alle mie pazienti e ai loro compagni che mi sono stati vicino. Mi prospettavano soluzioni, ipotesi di lavoro, mi accompagnavano su e giù per la Sardegna e l’Italia in cerca di una sede idonea per metter su un nuovo laboratorio senza che chi poteva alzasse un dito. Mi dicevano: andiamo, vediamo, facciamo. Finalmente Bergamo, dove tutto funziona al meglio, senza spese per l’utente perché tutto è a carico del Servizio Sanitario Nazionale. La Sardegna mi è rimasta nel cuore  Tornarci a lavorare? Non so, vedremo.

 

Ma per le single quale via è percorribile per giungere alla maternità se in Italia non si può? Si va all’estero.

Ci sono vari siti, il più noto è cercounbimbo.it (37 mila iscritti, duemila visitatori al giorno) con numerosi suggerimenti, consigli, notizie per chi è interessato. C’è tutto un tam-tam solidale delle donne che sono andate all’estero per diventare madri e che si mettono a disposizione con la loro esperienza dando consigli e suggerimenti a chi vuole percorrere lo stesso cammino. Alcuni sostengono che non è giusto crescere un figlio da sole perché la figura paterna è insostituibile. Ma quante donne separate o abbandonate dai loro compagni lo hanno fatto? E poi non esistono forse le famiglie con nonni, zii, cugini e amici pronti a donare affetto e aiuto?

 

Se fanno notizie le donne famose come attrici, cantanti, presentatrici, le altre come vivono dal momento che non hanno le stesse possibilità economiche?

Come vanno avanti tra lavoro casa e bimbo le varie Mariangela, Maria, Francesca? Vanno avanti fiduciose, serene con i loro bambini, risolvendo di giorno in giorno i problemi della quotidianità, aiutate anche dai familiari e da vari supporti e opportunità offerti dai servizi sociali.

 

 

 

 

 

 

Brunella Scalabrini

num 58

Pubblicato in Articoli, Bacheca

I commenti sono chiusi.

a:46:{s:10:"id_product";s:3:"829";s:11:"id_supplier";s:1:"0";s:15:"id_manufacturer";s:2:"53";s:19:"id_category_default";s:1:"6";s:15:"id_shop_default";s:1:"1";s:18:"id_tax_rules_group";s:1:"5";s:7:"on_sale";s:1:"0";s:11:"online_only";s:1:"0";s:5:"ean13";s:1:"0";s:3:"upc";s:0:"";s:6:"ecotax";s:8:"0.000000";s:8:"quantity";s:1:"0";s:16:"minimal_quantity";s:1:"1";s:5:"price";s:9:"19.230000";s:15:"wholesale_price";s:8:"0.000000";s:5:"unity";s:0:"";s:16:"unit_price_ratio";s:8:"0.000000";s:24:"additional_shipping_cost";s:4:"0.00";s:9:"reference";s:2:"80";s:18:"supplier_reference";s:0:"";s:8:"location";s:0:"";s:5:"width";s:8:"0.000000";s:6:"height";s:8:"0.000000";s:5:"depth";s:8:"0.000000";s:6:"weight";s:8:"0.500000";s:12:"out_of_stock";s:1:"2";s:17:"quantity_discount";s:1:"0";s:12:"customizable";s:1:"0";s:16:"uploadable_files";s:1:"0";s:11:"text_fields";s:1:"0";s:6:"active";s:1:"1";s:13:"redirect_type";s:3:"404";s:21:"id_product_redirected";s:1:"0";s:19:"available_for_order";s:1:"1";s:14:"available_date";s:10:"0000-00-00";s:9:"condition";s:11:"refurbished";s:10:"show_price";s:1:"1";s:7:"indexed";s:1:"1";s:10:"visibility";s:4:"both";s:13:"cache_is_pack";s:1:"0";s:21:"cache_has_attachments";s:1:"0";s:10:"is_virtual";s:1:"0";s:23:"cache_default_attribute";s:3:"120";s:8:"date_add";s:19:"2013-09-20 16:36:22";s:8:"date_upd";s:19:"2013-11-30 10:42:34";s:25:"advanced_stock_management";s:1:"0";}
s:84:"SELECT meta_title FROM `ps_manufacturer_lang` where id_manufacturer=53 and id_lang=1";

DomusDeJanas

Barore Sassu + Cd

Paolo Pillonca

Archeologia

“L’Età del Rosso”: tre giornate di studio

Impegno, passione ed emozione hanno caratterizzato anche l’edizione ... leggi tutto

Mùsica

Andria Nonne: “Devia fàghere custu dovere”

Andria Nonne, fonnesu de 36 annus, prima de su cantu a tenore at connotu ... leggi tutto

Ervas

Parietaria, erba umile dai mille impieghi utili

(Parietaria officinalis- fam. Urticaceae) A Nuoro e nella Sardegna ... leggi tutto

In bidda

Codrongianos

Il Logudoro è un territorio antico ricco di saperi millenari la cui storia continua ad attrarre viaggiatori ... leggi tutto

No Profit

Macomer: i tre decenni della cooperativa sociale Progetto H

Trent’anni anni fa a Macomer un gruppo di amici decideva ... leggi tutto

Ventanas

Vitoriu Pusceddu

Unu de cussus giogadoris de palloni sardus chi s’arregodant meglius po simpatia e bravura est propriu ... leggi tutto

Subra su palcu

S’esórdiu de sa gara de su 1981 in Ballao

Cando cantaian manu-manu Peppe Sozu cun Màriu Màsala sa bona resessida de ... leggi tutto

Cinema

Fiorenzo Serra

Fiorenzo Serra è stato e rimane  tutt'oggi il più grande regista etnografico della Sardegna. Il suo ... leggi tutto

Tradizioni

Guglielmu Piras at bìnchidu su Premiu ‘Pilia’

Guglielmu Piras, su poeta de Sìnnia connóschidu pro sa bellesa de ... leggi tutto

Multimedia

In giru peri su mundu cun Nanni Margiani

Aparitzu cumpridu cun sa Leze Regionale n. 26/1997 subra sa limba e sa cultura ... leggi tutto

Tempus

Letteratura

Guglielmu Piras at bìnchidu su Premiu ‘Pilia’

Guglielmu Piras, su poeta de Sìnnia connóschidu pro sa bellesa de ... leggi tutto

Multimedia

Sos contos de Ninu Sorigheddu

Aparitzu cumpridu cun sa Leze Regionale n. 26/1997 subra sa limba e sa cultura ... leggi tutto